TWIN PEAKS - Mädchen Amick e i suoi progetti



Mädchen Amick si è avventurata a Hollywood a soli sedici anni per perseguire il suo sogno di attrice, e non ci è voluto molto tempo perché ottenesse il ruolo di Shelly in Twin Peaks, il cult degli anni 90. Da quel momento, Mädchen è comparsa in numerosi film e serie tv come ER, Californication, American Horror Story e molte altre.
Madchen Amick è stata raggiunta da VULKAN per parlare del suo recente ritorno a Twin Peaks e del suo ruolo nella serie Netflix “Riverdale”.

Riverdale è stata rinnovata per una seconda stagione, e Madchen racconta che ha ricevuto la notizia mentre era in vacanza con il marito e si è subito accordata con un’altra attrice del cast (Marisol Nichols) per organizzare una festa con il cast e lo staff della serie.
Ammette anche di non essere un amante dei fumetti nonostante conosca Archie Comics, la serie di fumetti da cui Riverdale ha tratto ispirazione.

Durante l’intervista le viene domandato se essere madre di due bambini l’abbia aiutata a portare un po’ della sua esperienza nel ruolo di Alice Cooper, la madre di Betty.

“Assolutamente, ogni volta che interpreto una madre riesco a mettere un po’ della mia esperienza” dichiara “Ma il modo in cui Alice Cooper fa il genitore, penso sia l’esempio di cosa succede quando reagisci come genitore, prima di aver riflettuto e essere sicura che la tua reazione sia giusta. Alice reagisce senza pensare. Non so, forse lei è un esempio di ‘Tiger Mom’”.

Pensi che il ruolo sarebbe stato più impegnativo se non avessi sperimentato la maternità della vita reale?

“C’è sempre una sensazione naturale che ti danno gli attori che interpretano dei ruoli genitoriali e lo sono anche nella vita reale. C’è un istinto che non si può imparare a scuola di recitazione”.


Qual è stata la cosa più sorprendente che hai imparato su te stessa, girando Riverdale?

“Beh, ho imparato che posso gestire un agenda piena di impegni. Mi dividevo tra le riprese di Twin Peaks e Riverdale allo stesso tempo, e poi ho dovuto pubblicizzare entrambi. I miei tre mesi di hiatus nel filmare le prime due stagioni sono stati pieni di apparizioni televisive, interviste e scatti fotografici. In tutto questo ho anche ricevuto un Award per il mio debutto alla regia e ho diretto poi anche un altro video musicale. E credetemi non mi sto lamentando. Sono estremamente grata per tutti i fantastici progetti a cui sono stata così fortunata di partecipare in questi anni.”



David Lynch ti è sempre stato vicino da quando hai cominciato a recitare, che tipo di consigli ha dato alla te stessa ragazzina?

“Ricordo di essere andata a trovare David circa dieci anni fa, ed ero molto frustrata per come stava andando la mia carriera. La crisi finanziaria che aveva colpito tutti nel 2009, aveva intaccato anche il modo di Hollywood di fare film e televisione. Gli studios avevano tagliato i loro budget e costretto gli attori navigati, come me, a tagliare i loro salari per poter competere con i novellini affamati di opportunità e disposti a lavorare per pochi soldi.
Sono andata da lui a chiedergli come fosse riuscito a conservare la sua integrità artistica e avere successo. Mi ha confidato che il successo è relativo. I suoi film non hanno sempre avuto successo finanziariamente parlando, ma non può fare di più che condividere la sua arte nella sua forma più pura. È stato un grande promemoria per me, per continuare a resistere e a credere nell’integrità artistica e che il talento prima o poi prevalga”.


Chi altro ha giocato un ruolo importante per la tua carriera?

“L’opportunità di interpretare Lena in Dream Lover e recitare accanto a James Spader, incredibile e talentuoso, è stato importante nella mia fiducia come attrice. Nicholas Kazan, he ha scritto e diretto il film, si è fidato e ha creduto in me a sufficienza per lasciarmi gestire il film. Ha fatto un enorme differenza per i ruoli successivi, specialmente uscendo da un cast vasto come quello di Twin Peaks”


Come è stato tornare a Twin Peaks ? Hai mai pensato che saresti tornata a interpretare Shelly?

“É stato assolutamente magico e surreale tornare nel meraviglioso mondo di Twin Peaks. Non ho mai pensato potesse accadere. Non pensavo potessimo rifarlo di nuovo. Ma Showtime ha dato a Mark Frost e David Lynch l’opportunità di riproporre la nostra storia al pubblico, e senza limiti o paletti questa volta, il che è fantastico! ”


Considerata la tua esperienza, avendo interpretato Shelly nelle scorse stagioni, hai potuto avere una sorta di controllo creativo nello sviluppo del personaggio per la nuova serie? C’è stato un momento o una scena in cui hai pensato “David, non penso che Shelly farebbe questo” ?

“No, mi sono affidata al fatto che Mark e David avrebbero pensato alle azioni di Shelly, e alle situazioni con molta cura e attenzione. In cambio, mi hanno dato la libertà di vestire i panni Shelly nel modo che a istinto ritenevo più giusto”


Quanto è stato entusiasmante per te avere due incredibili serie, in onda allo stesso momento? Immagino sia un obiettivo primario degli attori giovani

“Sono molto grata e mi ritengo fortunata nell’avere due incredibili serie in onda simultaneamente. Giro tutto il giorno per casa sentendomi fortunata e tocco ferro ogni volta che posso”

Quale tipo di ruolo vorresti interpretare in seguito?

“Ho una serie che ho scritto e che è in fase di sviluppo. Spero di poterla condividere presto con voi !”

Se potessi impersonare una figura storica femminile, del presente o del passato, chi sceglieresti e perché?


“Probabilmente Audrey Hepburn. Adoro gli svariati personaggi che ha avuto la fortuna di interpretare e ancora di più per il suo ruolo come ambasciatrice dell’Unicef”.






Come sempre, un salute alle nostre affiliate:



Collabora con noi!
Stiamo cercando autori per news e recensioni di The X-Files, The Flash, Supergirl, Hawaii Five-O, Homeland, Empire, House of Cards, Mr. Robot, Supernatural, The Big Bang Theory, How To Get Away With Murder, IZombie, Legion, Luther, Scandal, This Is Us, Orphan Black e Westworld. Inoltre newsers per Stranger Things, Game of Thrones, The Originals, The Handmaid’s Tale e Narcos.
È richiesta un'ottima conoscenza della lingua italiana e una buona conoscenza della lingua inglese.
SCRIVETECI! contatti@lostinaflashforward.it


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Cristina F.

Posta un commento