STEPHEN KING - Il retaggio del Re!


Stephen Edwin King, nato a Portland il 21 Settembre 1947, è sicuramente uno degli autori più acclamati nel panorama letterario mondiale e non solo. Il suo retaggio copre più di trent'anni di storia, fra opere cartacee e trasposizioni televisive e cinematografiche delle stesse, ispirando dozzine di sceneggiatori e scrittori, creando anche dei luoghi comuni utilizzati in gran parte dei prodotti artistici che noi amiamo. Ecco il parere di chi ha avuto il privilegio di lavorare con il Re.
James Franco in una scena della mini-serie "11.22.63"

Ecco che cosa dice J.J. Abrams, che ha prodotto per Hulu 11.22.63 e che ora assieme a King sta lavorando alla serie antologica Castle Rock "Il tempo continua a provare che i suoi libri sono molto più che fenomeni culturali, lui è notevolmente e meritatamente rispettato come uno dei più grandi autori che questo paese abbia mai prodotto.
Fra le altre trasposizioni moderne delle opere del Re, ricordiamo la serie Spike The Mist, che ha da poco concluso il suo primo ciclo, la mini-serie Mr. Mercedes, il film targato Netflix Gerald's Game, il film tratto dal primo capitolo della Torre Nera, il primo capitolo della trasposizione cinematografica di It e recentemente il film sul racconto Suffer the Little Children.
"La prima volta che lessi King ero alle medie" racconta Abrams "It fu molto illuminante, l'equivalente letterario di vedere The Twilight Zone o Star Wars o Incontri ravvicinati del terzo tipo. La mia mascella è caduta alla realizzazione che potessero esistere storie come Shining e La zona morta o quelle del ciclo A volte ritornano, con personaggi dal o del nostro mondo affrontano orrori e sfide da altri posti."



Anche nel mondo della letteratura ha ispirato molte persone, anche vicine a lui. Infatti i suoi figli Joe Hill e Owen King sono entrambi scrittori e quest'ultimo ha lavorato col padre al romanzo Sleeping Beauties, già in cantiere per diventare una serie tv grazie ad Anonymous Content.

Carla Gugino, protagonista di Gerald's Game

Ecco cosa dice del Re Mike Flanagan, sceneggiatore e regista del film Gerald's Game "Mi sono curato profondamente delle persone nelle sue storie e ho capito presto perchè il fattore horror combaciasse così bene. Gli elementi dell'orrore nelle sue storie nascono dai personaggi stessi, e lui si prende sempre il tempo di costruire un mondo vero, fedele, come se fosse il nostro e dove non vi è alcuna sicurezza; non si è sicuri alla luce del giorno, la tua famiglia potrebbe tradirti e i bambini non sono al sicuro dai mostri. Infatti, qualche volta loro sono il cibo preferito. Credo che la gente che sia cresciuta leggendo i suoi lavori, li approccino in modo differente di altri registi che li hanno adattati. I temi sono più forti, i personaggi più familiari e penso che ci sia più di un istinto di proteggere le sue intenzioni di quante ce ne sarebbero. Quando cresci leggendo King, vuoi proteggere l'esperienza avuta col suo lavoro. Fallire il materiale di base equivale a disonorare tale esperienza e per molti di noi non è un opzione."

Altre grandi personalità sono rimaste influenzate dal Re dell'horror; basti pensare a registi come Stanley Kubrick, David Cronenberg, Brian de Palma, i fratelli Duffer di Stranger Things, la scrittice Caroline Kepnes, personaggi non americani come il creatore di The Mist, Christian Thorpe e il regista de La Torre Nera, Nikolaj Arcel. Anche se ognuno di loro utilizza un differente approccio negli adattamenti, non c'è dubbio che King faccia parte di loro, direttamente o indirettamente.

Fonti: EW.com, Deadline

E voi quanto amate Stephen King? Con quale libro lo avete iniziato a conoscere? Commentate qui!

Un saluto alle affiliate
Multifandom, Horror Italy 


Collabora con noi!
Stiamo cercando autori per news e recensioni di Agents of S.H.I.E.L.D., Inhumans, Jessica Jones, The Punisher, Iron Fist, Daredevil, The Defenders, The X-Files, Arrow, Legends of Tomorrow, Supergirl, The Flash, Hawaii Five-O, Homeland, Empire, House of Cards, Mr. Robot, The Deuce, How To Get Away With Murder, IZombie, Luther, Scandal, This Is Us.

Inoltre newsers per The Originals, The Handmaid’s Tale e Narcos.
È richiesta un'ottima conoscenza della lingua italiana e una buona conoscenza della lingua inglese.
SCRIVETECI! contatti@lostinaflashforward.it


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Ada_Bowman

0 commenti: