LEGENDS OF TOMORROW - Recensione 3x18 "The Good, The Bad and The Cuddly"

Buongiorno e buona domenica tesori, siamo tornati con l'ultima recensione della terza stagione di Legends of Tomorrow.
Scusate per il ritardo, ho avuto una settimana molto intensa in università e non sono riuscita a scrivere prima. Ma bando alle ciance e parliamo della puntata.

Oh, Dio. Da dove inizio? Inizio da Rip. Mio amato Rip. I miei feelings sono un po' altalenanti quando si tratta di lui, ma cavolo se mi è dispiaciuto vederlo sacrificarsi per la squadra. Sara è un ottimo capitano, anzi, è il migliore capitano che questa squadra possa avere, ma Rip rimane colui che li ha selezionati e che li ha portati sulla via della grandezza. Ho apprezzato tantissimo che abbiano fatto riferimento alla prima stagione e al motivo per cui lui stesso si era imbarcato in questa enorme e pazzesca avventura.
Non voglio credere che sia davvero morto. Magari è finito in un qualche loop temporale o che ne so io ed è vivo. Lo spero con tutto il cuore perché nonostante non sia più un regular per me non può esistere LoT senza Rip. Non può e basta.

In questa ultima puntata ci sono stati parecchi ritorni direi, uno di questi quello sempre apprezzato di Jonah Hex. È uno dei personaggi più fighi della serie e sarebbe bello averlo più spesso sullo schermo. Sai mai che nasca qualcosa tra lui e Zari.

Il ritorno di Jax mi ha fatto partire tutti i feelings che avevo sotterrato quando se n'era andato. Ma fosse solo tornato a fare numero, ancora ancora ce la facevo... Invece no! Ha tirato fuori una foto adorabile di sua figlia, il cui nome è Martin-a. Io davvero non so come si faccia a rimanere impassibili. Questo è stato un colpo bassissimo da parte degli autori, non si gioca così con i sentimenti altrui.

Ma oltre a tutti questi ritorni, c'è anche chi se ne va. Damien ha deciso di morire da (quasi) eroe, sacrificando la sua vita per salvare Nora. Un po' mi dispiace, perché ho davvero apprezzato Damien in questa stagione e sapere che non tornerà mi mette tristezza. Oddio, qualcuno potrebbe sempre resuscitarlo, ma speriamo di no.
Dall'altro lato sono contentissima che Nora sia viva, perché spero che torni per iniziare una fantastica storia con Ray. Questi due si shippano che è una meraviglia. Guardateli. Non vi vengono gli occhi a cuoricino? A me sì, ogni volta che li vedo sullo schermo insieme, e quando poi si guardano così è la fine. Ships, ships everywhere.

Ma il fulcro di tutto è l'eliminazione di Mallus, quindi è ora di parlare di quello. Non ho capito subito a cosa stesse pensando Nate quando stavano creando il loro avatar per la lotta. Visto che aveva citato Voltron ho pensato poi che stesse creando un transformer, ma hey! Questo è Legends of Tomorrow! E quindi eccovi servito un enorme Beebo con incorporate le mosse di arti marziali di Sara.

Non so voi, ma io ho riso per tutto il tempo della battaglia. Non riuscivo proprio a prenderla sul serio! E riconosco che è stata una scelta assurda ma geniale. Perché funziona. LoT è l'unico show in cui il nome del cattivo viene pronunciato male per tutta la stagione e in cui poi tale cattivo si deve scontrare con un enorme peluche. È lo show della DC - CW che non si prende troppo sul serio, e forse proprio questa è la sua arma vincente. Nel complesso in questa terza stagione non ho trovato buchi di trama colossali come avviene altrove, nonostante i tanti cambiamenti che ci sono stati nel cast sono riusciti a dare una degna conclusione o una degna introduzione a tutti. Trovo i personaggi ben delineati e coerenti con loro stessi, niente colpi di testa immotivati o smancerie che farebbero vomitare chiunque. Credo proprio che questa sia la stagione che più mi è piaciuta di Legends finora, e sono carichissima per la prossima perché a tutta questa follia si aggiungerà anche Constantine!

Nel frattempo però lasciamo che i nostri eroi si godano un meritato riposo ad Aruba. Io vi saluto qui e non mi resta che darvi appuntamento alla 4x01. Un bacio <3

Varie:

1)
E a noi sei mancato tu Jax.

2)
Ma quanto è adorabile Mick che ancora si ribella all'affetto della squadra?

3)
Certo, certo che possiamo Wally. Tranquillo che lo abbiamo fatto tutti credo.

 4)

Lo amo, fine della storia. 

Un saluto alle affiliate: ColdFlash - Wentworth Miller Italia Justice of Shield - Serie tv concept - Once a Fangirl, Always a Fangirl - Telefilmiamo - Multifandom - Multifandom il mondo che non c'è - I Drogati di Telefilm - Crazy Stupid Series - Cinema, movie and pop - Nella mente di una serialist. - Subtitles on Demand - Talk about telefilm

Non perdere neanche una notizia! Seguici sulla pagina Facebook o sul nostro Gruppo o su Twitter.
 
Condividi su Google Plus

Articolo di Anna Franchini

Posta un commento